Solo di notte

Vita Lontana
che non mi appartieni

accoglimi
cullami

ti sarò devota.

Sciogli le membra
apriti a me

io sono tua

nel tempo
che non c’è.

Vampiri furtivi
prosciugate il mio corpo

vino rosso rubino
carne di sangue vitale

godete di me
sono il pasto regale.

Angeli implosi
ascoltate il mio canto

sono il miele sulla pelle
l’aria calda del mare

il desiderio di un tempo
che fa dimenticare.

Il fuoco degli occhi
si spegne al mattino
ma il gioco riprende
quando scende il sereno

Il cerchio si chiude
malgrado il destino
la notte mi prende
le sono fedele.

Perchè solo di notte
mi sento più vera
il silenzio mi calma
e l’estate dei sensi
si svela.

  • Simona Scudeller

 

 

 

E’ la notte che di solito mi accompagna, un appuntamento al quale difficilmente manco, insomma non dormo e mi gusto i rumori del silenzio delle anime, soprattutto della mia….

Questa poesia è stata scritta in una notte romana, mi trovavo la’ con la magia della città negli occhi è un certo tormento nella mente….

Tormento di donna in cerca di risposte…. di tracce….

Annunci

2 thoughts on “Solo di notte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...