FUORI DAL TEMPO ………. IN OGNI LUOGO….

Immaginando…….
Mi sono alzata presto, dalla casa sulla spiaggia sono uscita di buon ora con il mio pareo colorato, i capelli raccolti e la solita borsa carica di prodotti inutili…. gli occhiali da sole …i miei preferiti..
La giornata trascorrerà all’insegna del mare, del sole……. la pelle profuma ancora di sapone….. questa sera odorerà di passione.
Verso l’ora di pranzo il mio uomo mi raggiunge, ha il corpo bronzeo, ben strutturato…. è un bell’uomo lo so ogni donna lo desidera….
Il telo in vita nasconde il costume aderente, mi fa impazzire… quell’immagine mi eccita.
Si sistema vicino a me, mi guarda divertito, non capisce cosa sto pensando ma capisco lui… sorrido…
Si prende gioco di me, passa la mano sui miei seni…. dice che sono pronti x essere mangiati…
Decidiamo di fare il bagno, nonostante questo paradiso sia appartato, una sorta di delicato pudore lo assale…. è il suo modo di rispettare l’intimità dei nostri incontri…..
Mi stringe nel suo abbraccio, ha deciso che mi avrà….. lo assecondo, ogni volta che mi possiede lo fa con cupidigia…..e desidera il mio desiderio…….lo pretende, lo ritrova nei miei occhi ed ogni volta è come la prima….
Si aggrappa a me…..è il momento…. lo sento dentro……..con forza….la sua forza, un porto sicuro…
Pian piano si lascia andare alle onde, mi sfiora compiaciuto, ne aveva voglia…..
Torno in spiaggia, lo osservo nuotare, osservo la sua soddisfazione nel piacere, fa finta di niente, è divertente mentre si mostra al mondo in tutto il suo splendore.
Nessuno sa, nessuno comprende che mi vuole bene solo perchè ne voglio a lui…
Non siamo amanti, non una coppia di innamorati…. solo l’essenza di un rapporto……ma questo non lo sanno…
Torna da me, vuole l’olio, vuole le mie mani che lo massaggiano, ha bisogno di pace e di piacere puro, non vuole sentire il rumore della frenesia….
Con la pazienza di una geisha mi armo di dedizione, voglio che si abbandoni a me come un bambino nelle braccia di una madre….. Gli sussurro di andare a casa, Morfeo lo stava cullando aiutato dai miei massaggi..
Dio solo sa quanto diventa nevrotico dopo il sonno fuori dal  comodo letto..
Nervosamente mi lascia senza salutare ed  io sorrido, so che, dopo una doccia, si butterà a peso morto sul letto, pensando alla mia stupida ossessione x l’abbronzatura….. lui non lo sa, non capirebbe..
Quando i genitori cominciano a portare i propri figli in spiaggia, capisco che si è fatta ora di rientrare, raccolgo le mie cose e mi incammino verso  la nostra meravigliosa alcova….
Entro……
Persiane socchiuse, finestre spalancate, l’aria fresca mi fa scorrere un brivido in tutto il mio essere….. la pelle è calda, profumo di mare..
Lo trovo abbandonato al suo riposo, nudo , bellissimo….. ha preso tutto lo spazio possibile, sorrido.. deve aver sentito molto caldo, un velo di sudore lo  ricopre….
Mi avvicino silenziosamente, lo sfioro con gli occhi, mi viene voglia di assaggiarlo e passo delicatamente la lingua sulle sue gambe, sul ventre…. si muove
mi fermo x un secondo
Adesso lo sfioro anche con le dita….
Adoro il suo sapore………di uomo vero, determinato, sicuro…….. anche disarmato …… mi domina.. sono soggiogata….
Faccio una doccia e piena di desiderio mi sdraio vicino al mio uomo, si è accorto della mia presenza, mi passa una mano sul viso e lo attira al suo, mi bacia, sa quanto adoro i suoi baci e sa che non può opporsi al mio fuoco……
Mi inginocchio al suo fianco, gli sollevo una mano e la faccio passare dal mio viso al collo, la mia mano accompagna la sua … sul mio seno, che riconosce il tocco del padrone……l’espressione della mia voglia…..
Mi distendo e le mani proseguono sul ventre, tra le gambe……. sono calda…
determinato è sopra di me, lo sento…… sento il peso del corpo, sento la sua eccitazione, si muove…….. lo accolgo..
ma non è ancora il momento
Adesso lo sovrasto, lo guardo negli occhi, passa le mani sui miei fianchi, mi chiede di entrare….
ma non è ancora il momento……
Mi muovo piano, gli porto le braccia sopra la testa, lo bacio profondamente, divarico le cosce il +  possibile, sente quanto lo voglio, geme nel mio bacio, voglio il suo respiro…..
Delicatamente penso io alla penetrazione……..
adoro questo momento
i suoi occhi  si riempiono di  me, di piacere x me…..gli piace il gemito che, sommessamente, esce dalla mia bocca
mi possiede………
Inizia la danza…
lo voglio sentire sempre di più, ho il ventre contratto, si muove sotto di me, si stringe ai fianchi, succhia il mio seno, vuole la mia bocca….
mi stringe tanto forte da fermare il respiro….
mi trovo di nuovo sotto di lui, l’impeto del suo desiderio mi fa gemere……… il respiro affannato, le spinte incalzanti……… vuole che lo senta dentro, vuole essere l’unico…….. l’eletto
ha la forza del mare
l’eleganza del fuoco
vuole godere con me e dentro di me
mi aggrappo a lui, le unghie conficcate nella pelle
desidero sentirlo + vicino, sopra di me, sentire il suo torace muoversi sui miei seni
il fuoco esplode ………….il mare impazzito
il piacere si libera
i corpi si fondono in un ‘unica stretta, sento l’eco del suo godimento in ogni molecola
lo sento nel ventre
Non voglio che si allontani subito……..questo lo sa e …….. nonostante il caldo si abbandona…… il sangue lentamente rallenta la corsa ……..l’ultimo respiro comune, l’ultimo sguardo d’intesa.
Il tempo a nostra disposizione è finito
il dovere ci chiama da lontano e senza proferire parola…… i soliti gesti ….. ricomponiamo il puzzle delle nostre vite, tanto distanti tra loro
questo luogo è un mondo a se comprende solo noi
Il caffé, una mano passata tra i capelli, le valige da riempire……l’orologio da non dimenticare
le chiavi da ritrovare……..
Un rito che si ripete, al quale non ci opponiamo…
la porta che si chiude, la passeggiata, abbracciati, lungo il vialetto verso quella stessa auto che ci ha portati lì…..
Il silenzio è il sovrano supremo
la musica del corpo regina
gli occhi i principi
noi….
noi….. diligenti osservatori delle leggi nel regno della complicità intima dei sensi
 
Annunci

One thought on “FUORI DAL TEMPO ………. IN OGNI LUOGO….

  1. descrizione di un incontro..di un lungo amplesso..fatto tra due corpi che si cercano e si trovano..è un incalzare senza veli, è una confesssione senza pudore…è la voglia di carne che torne e riempie il ventre…!!stupenda emozione nel leggere i tuoi sensi…ciao e bacio Lorenzo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...