incanto d'appartenenza

Guado di sorgenti velate
  nuda pelle su pelle

osmosi di sguardi rivolti
all’oltre che non ha sorte

Da coscienza di brame condivise
  pervasa è l’essenza
nel sottile volteggio dei sensi

In comunione d’intenti
  danza di anime brade

sedotte da ignota sete
mai sazie nell’eterna fame

Permea il pensiero umido
  tarlo di lucidi deliri
oscura nota di fondo
nelle fibre persiste celato

Nel destino ritrova il suo fato
  tra reale e rivelazione
l’incanto d’appartenenza

Annunci

4 thoughts on “incanto d'appartenenza

  1. un testo dove si ritrova la tua poesia ermetica, fatta di immagini fugaci, sensuali, intrise di te e del tuo pensiero intimo..
    una lunga riflessione, scritta sulla pelle, sentendo il tepore della pelle stessa, nei pensieri di questo cammino fatto di sensi e di percezioni..
    e la consapevolezza dell’appartenenza alla magia dell’oltre, di qualcosa che si sente e non si vede, che si cerca e non si trova se non nel sentirsi umidi e affamati..
    si sentono i sussurri della tua anima, inquieta, come la mente, coma la carne, in questo volerti ritrovare, nella sensazione di una presenza, a cui tu riconosci l’appartenza..di una figura che ti osserva, ti guida, di sorride, di carezza…ti “riempie”…
    poetessa ritrovata sei sempre più avvolgente con i tuoi versi di sensi…
    ti bacio
    Lorenzo  

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...