Il credo

Credo a quello che vedo, sento, provo.
Poi faccio finta di credere a persone, cose, situazioni.
Posso credere a storie credibili, ma sempre sulle tracce di un’intuizione.
Istinto ancestrale di conservazione… credo.
In sostanza credo alla sostanza, appunto!
Accetto e credo a qualsiasi novella mi si voglia raccontare, ma sempre -se- mi si concede il beneficio del dubbio sulla veridicità dei fatti per poter credere.
Credo, in conclusione, alla capacità visionaria del pensiero del mio ego credente, confidando nel discernimento che il mio credo affina.
Simona Scudeller

Annunci

3 thoughts on “Il credo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...