Piango di notte

“Piangere è uno dei pochi lussi che ancora mi posso permettere.
Piango con un certo pudore e soprattutto di notte.
Nessuna vergogna, è proprio una forma di protezione dell’evento.
Lacrime preziose.
Hanno un costo emotivo e trasportano il dolore lentamente.
Scendono dense d’intimità.
Ed io non posso far altro che rispettare il momento.
Attendo l’attimo di sfogo affamata, mi libero di paure e costrizioni, piango nel silenzio di certe notti in cui è troppo il peso del Tempo.
Piango, mi raccolgo e proseguo questo cammino, sola, esausta mi addormento andando incontro ad ogni alba.
Gli occhi velati, sempre, fino al prossimo appuntamento.”

Annunci

3 thoughts on “Piango di notte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...