Peripatetica

No, non sono impazzita e, tanto meno, voglio disquisire sul ruolo ( o il significato ) della peripatetica. In realtà tutto parte da una domanda piuttosto banale. – Perché sottomettersi alla regola della convenienza? –
Provo a spiegare.
L’idea generale di un umano “normale” è che ad un certo punto della vita si debba arrivare ad un’unione, più o meno ufficiale, con un altro essere umano. Questo implica, tra le varie possibilità, che nella spasmodica ricerca di soddisfare certe esigenze, si perda di vista l’obbiettivo. Cioè trovare il riproduttore più affine possibile.
Comporta, inoltre, un’inevitabile serie di errori catastrofici personali con conseguenze indelebili. Morti, feriti, prigionieri
Solo per adeguarsi alle convenzioni. Perché conviene.
E con riproduttore non intendo un dispenser di gameti ad utilizzo esclusivo della procreazione, ma un vero e proprio compensatore, qualcuno con cui condividere qualcosa. Ok, nella vita sociale si chiama compagno/a.
Date voi il nome che più vi aggrada.
Fatto sta, che, a me, questa regola della “convenienza” o “convenzione sociale” mette addosso un certo disagio. Quindi m’infilo sempre in situazione piuttosto complicate portatrici, anch’esse, delle inevitabili conseguenze di cui sopra.

Non c’è via di scampo nelle relazioni se non imparando dall’esperienza. ( si narra )
Ergo: non c’è un compagno per me, ma esisto io per diversi uomini.
In pratica una puttana a vita, o meglio, peripatetica per induzione. In continuo vagare. Buona vita gente
Simo

Annunci

11 pensieri riguardo “Peripatetica

    1. Tremo per l’emozione! Mister Max che torna e lascia traccia 🙂
      Boiate a parte.
      No, non mi piego alla logica del commercio sociale. Logica secondo cui molto è dovuto per principio.
      E no, non mi vendo come la peripatetica ma come lei macino marciapiedi ( detta così pare brutto lo so ) barattando un po’ della mia esperienza per riceverne altra ( pare brutta anche questa, ma pace ).
      Se noi umani utilizzassimo meglio il tempo nella ricerca di una consapevolezza più profonda del nostro essere, anziché andarla a cercare nella visione distorta di occhi altrui forse, e dico FORSE, io avrei meno problemi di socializzazione 😀
      Posso dire di essere stata fortunata quando, anni fa, ho incontrato uno dei personaggi più importanti e determinanti della mia vita. Mi ha fatto comprendere quanto stessi emarginando la mia parte vitale. Mi ha solo insegnato ad usarla ed è stato subito amore, per me stessa intendo 😉
      Grazie di nuovo Max…

      Mi piace

        1. Il mio viaggio è iniziato in quegli anni, penso di essere a buon punto, ma non credo ci sia un vero e proprio traguardo, se non la soddisfazione di poter camminare sui “marciapiedi” dell’esistenza a testa alta.
          Procedo Max, tra alti e bassi, come tutti del resto.
          Ne ho acquisite diverse consapevolezze e ce ne sono altre in attesa. Il lavoro non mi spaventa.

          Liked by 1 persona

  1. Con questo articolo ho conosciuto il significato di un termine a me sconosciuto, peripatetica!

    Dai non lo sei, magari non hai trovato la persona giusta. Pensa, se fossi un uomo, saresti una gigolò, una persona tosta che ci sa fare. Punti di vista insomma!

    Se pensi di essere nel giusto, continua a seguire la tua strada 😉

    Mi piace

    1. Grazie, ma anche se il post fa intendere un’attività “fisica” sostenuta, mi limito a considerazioni vaghe sul tema ahahahah
      Mi lascio la possibilità di scelta, mettiamola così. Non mi fermo alla prima stazione, sono alla ricerca continua dell’incastro perfetto che comprende molte varianti 🙂
      L’ultima frase è proprio una provocazione. Meglio “peripatetica” a vita che insoddisfatta tra le braccia di della persona sbagliata per me 😀

      Mi piace

      1. Giustissimo così.. in molti/e si accontentano delle prime stazioni e a volte può andar anche bene. ma spesso non è così e poi ci sono i patatrac…
        invece magari il viaggio ti fa scoprire tanti paesaggi, tanti luoghi, tanti costumi e alla fine decidi qual’è il migliore per te (quello perfetto non credo esista).

        ps. la conoscenza a mio modo di vedere passa anche dalla fisicità e non ci vedo nulla di male.

        Mi piace

        1. “la conoscenza a mio modo di vedere passa anche dalla fisicità e non ci vedo nulla di male”

          Lungi da me controbattere o discutere tale affermazione, anzi la sottoscrivo. 😀
          Sai da cosa è nata ( e si è evoluta nella follia che hai letto ) la riflessione del post?
          Non sempre si riesce a completare la conoscenza attraverso la fisicità, per impedimenti di vario genere che possono essere la situazioni complicate a cui ho fatto cenno e non sempre si riesce ad uscire dal letto per portare avanti la conoscenza ( non sto a ripetere le motivazioni ). Quindi si crea una terra di mezzo che non porta a niente.
          Tra le due cose, dico la verità, preferisco la seconda, almeno ci si diverte.

          Liked by 1 persona

  2. Quante cose che vorrei dire. Dovrei ordinare i pensieri però. Io ho scelto non per convenienza ma per inconsapevolezza. Con morti, feriti e prigionieri. Oggi peripatetica per induzione la trovo una definizione calzante. Di certo non mi farò fregare dalla convenienza.

    Liked by 1 persona

    1. Hai sicuramente anche tu il tuo bel bagaglio di esperienze 😀
      A volte, sempre banalmente o ingenuamente, mi chiedo come mai non ci abbiano fornito in dotazione – una consapevolezza base – un aiutino da casa insomma 😀
      E mi rispondo da sola che non saremmo degli individui unici e irripetibili e, soprattutto, sarebbe una noia mortale, nonostante morti, feriti e prigionieri!!!
      Spesso l’inconsapevolezza a cui fai cenno, viene confusa con l’incoscienza o l’entusiasmo nel prendere decisioni. Forse, con altra esperienza di vita, aggiusteremmo il tiro.
      Ma si ritorna sempre lì, gli errori, anzi i percorsi scelti sono la risultante di quello che siamo, quindi va bene così, se poi l’obbiettivo della consapevolezza del proprio essere viene raggiunto.
      Faticoso, doloroso e splendidamente soddisfacente a lungo termine 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...