Accessibilità

” .. ed è sempre con un sorriso che accolgo l’immagine di te che apri le mie porte come fossi casa tua. Ci penso ancora, sai? Mi sembra di essere una di quelle dimore un po’ nascoste, arroccate a precipizio sul mare, dove non si arriva per caso, dove si entra per ritrovare qualcosa. Un luogo da riempire e sistemare a piacere per renderlo il più confortevole possibile, in cui tornare e riconoscersi.
Mi hai reso accessibile.
Permeabile alla luce.
Vulnerabile.
Nell’atto di resistere alle intemperie ho compreso il dono dell’abbraccio, l’energia di una carezza e la serenità che infonde tendere una mano a chi ha l’anima in subbuglio.
Mi sorprendo spesso in gesti che ti appartengono e con naturalezza ricalcano quei passi, le tue parole.
Ogni brivido è frutto del sole che è stato fatto entrare in quelle stanze, dove adesso, chi desidera può godere del piacere di sentirsi a casa.”

1499425_887040811337408_3721735992893310649_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...