Vagare

Quante omissioni avvolgono questo cielo
mentre, sole, vagano le ombre dei ricordi
C’è sempre il profilo lontano dell’abisso
che accompagna i silenzi della notte
conducendo al riparo i suoni muti della mente.

Quanti occhi ancora toglieranno i veli al pudore
per poi voltare altrove lo sguardo dove luce manca.
Dove buia è l’esistenza e non c’è scampo
neanche per il dolore.

23 novembre 2015

Un ‘estemporanea scritta al volo per fermare – un istante –

20150617_000937

Annunci

One thought on “Vagare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...