Lettera della principessa solitaria

22 giugno 2007 ( ero una bambina e piango come allora )

In questo spazio non c’è Caronte
a traghettare i tuoi sospiri
Nessun compagno
che riviva i giorni duri

Condividi col tuo ego
i trascorsi ormai lontani
perdi anche quegli sguardi
che dei porti erano fari

Sei un lupo solitario
che di notte
nei suoi inverni
si ritrova a rimembrare
ere in cui sapeva amare.

Senti il vento sul tuo manto
dove lacrime di luna
eran graffi sulla pelle
trofei di caccia buona

Ora riposi nel tuo buio
dove ieri eri seduto
quando stanco ed arrabbiato
hai chiuso fuori il tuo passato

La principessa solitaria
dal suo scrigno ti ha inviato
una lettera incantata
e nell’aria l’ha diffusa

Non attende una risposta
solo in sogno lei si spoglia

Prova ancora il suo abbraccio
getta via quell’armatura
non pensare alla bieca strategia

Ci son regine che da te voglion l’onore
altre invece mirano al potere
alcune poi
solo un letto ove giacere

Torna ad essere quel Re
dei regni paralleli
imparziale predatore
di anime infedeli

 

 

artrenewal-lefebvre-jules-joseph-a-reclining-nude-oil-on-panel-huge
Jules Joseph – a reclining nude

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...