Cuore viggiatore

Quante volte sono scappata
anonima e leale
tra le onde dell’assenza

Sogno ancora di restare
e tra le pieghe di un refuso
esser nuovo gergo d’alleanza

Qualche vita è rimasta ancora
da spendere a combattere
per fermare l’emozione

Sento gli altri dal di dentro
navigo alla cieca, procedo
tra le correnti calde dell’ignoto

In mezzo a volontà spezzate
ci son germogli freschi
di desideri sconosciuti

E stremata, senza difese
sorrido tra le braccia
di un piacere inaspettato

Simona Scudeller

Gustave Courbet L'onda 1866
Gustave Courbet L’onda 1866

@ 11 gennaio 2016 estemporanea del lunedì

Annunci

2 pensieri riguardo “Cuore viggiatore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...